Passa ai contenuti principali

Review: Fondotinta Sublime di PuroBIO

Ciao amiche
eccomi con la prima review da quando ho riaperto il blog.. ho deciso di parlarvi del primo fondotinta bio che ho acquistato (e che ho già ricomprato) per segnare una sorta di svolta nei prodotti che utilizzo. 

Avevo letto diverse review discordanti riguardo questo prodotto ma, complice un viaggio imminente e un'erborista molto preparata e simpatica, mi sono lasciata conquistare e l'ho acquistato senza troppi ripensamenti. 
Piccola (e necessaria) premessa: trattandosi di un prodotto ricco di ingredienti attivi è bene conoscere approfonditamente la propria pelle onde evitare di trovarsi male o notare eccessiva secchezza.. 
Perché, direte voi, questa premessa? Perché ho letto, purtroppo, alcune opinioni negative proprio per questo motivo, quando invece si tratta di un prodotto ottimo (a dir poco) per chi ha problemi di pelle mista/grassa e che necessita di coprire bene eventuali imperfezioni
Se avete una pelle, invece, tendente al secco e volete provare un prodotto di questo marchio dirigetevi verso la BBcream che è davvero spaziale. 

Ecco il fondotinta Sublime di PuroBIO


Cominciamo dal pack che è molto semplice e funzionale: il tubetto è in plastica trasparente (tagliuzzabile per prendere i rimasugli di prodotto, basta fare tutto in sicurezza) chiuso da un semplicissimo tappo ad avvitamento. All'inizio ho fatto difficoltà a gestire la quantità del prodotto in uscita, che spesso eccedeva rispetto a quello necessario per l'applicazione, ma con il tempo ho imparato a gestire al meglio il tutto. Non aspettatevi un fondo fluido, è molto molto cremoso, e per questo consiglio di usare come base d'appoggio la mano, in modo da scaldarlo leggermente. 

Ho letto, per quanto concerne l'applicazione, che il prodotto può risultare, effettivamente, difficile da lavorare. Ho visto diverse ragazze usare spugnette o blender simili, io sinceramente non le amo e ho preferito il classico pennello, avendo comunque risultati eccellenti. Vi consiglio di utilizzare applicatori con setole abbastanza dure, che non si lascino piegare e al contempo non assorbano troppo prodotto; ho scartato fin da subito il mio amato Real Technique perché rendeva quasi impossibile l'applicazione, mentre mi sono trovata molto bene con un pennello lingua di gatto di Limoni del quale vi avevo parlato qualche tempo fa (e che era rimasto nel cassetto dall'arrivo dell'adorato RT). Se seguirete il mio consiglio dovrete lavare molto molto spesso le setole (tutti i giorni) perché il prodotto tende a seccarsi velocemente e a creare un pastone tremendo, ma ne guadagnerete sicuramente in igiene della vostra attrezzatura. 

Ho applicato la nuance 02

Il prodotto va lavorato e applicato velocemente, quindi pennellate brevi e decise, dal centro verso l'esterno. Per sistemare eventuali segnacci e uniformare utilizzate una classica spugnetta da fondotinta asciutta. La coprenza è modulabile da media a quasi totale, e devo dire che anche la resistenza non è male, abbinandolo ovviamente ad una cipria (al momento sto usando l'HD di Make Up Forever ma conto di acquistare quanto prima quella di PuroBio). 



Potrete trovare 7 tonalità di fondotinta e credo vengano tranquillamente coperti entrambi i sottotoni. Trattandosi di un prodotto molto coprente ricordatevi di provarlo bene alla luce del sole nella zona di stacco tra viso e collo in modo da essere sicure della vostra scelta. 

Per quanto concerne il fondotinta nella sua formulazione, vi lascio qui sotto l'INCI come dal sito (segnalati con * gli ingredienti biologici). 

SALVIA SCLAREA FLOWER/LEAF/STEM WATER*, GLYCERIN*, SILICA, OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE, OCTYLDODECANOL, SUCROSE PALMITATE, CETEARYL ALCOHOL, GLYCERYL STEARATE, MICA, POTASSIUM PALMITOYL HYDROLYZED WHEAT PROTEIN, GLYCERYL CAPRYLATE, OLEIC/LINOLEIC/LINOLENIC POLYGLYCERIDES, ZEA MAYS STARCH*, TOCOPHEROL, VITIS VINIFERA LEAF EXTRACT, AQUA, BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER*, ARGANIA SPINOSA KERNEL OIL*, PARFUM, MICROCRYSTALLINE CELLULOSE, CELLULOSE GUM, CELLULOSE, XANTHAN GUM, SILVER MAY CONTAIN (+/-) CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499

Tra gli attivi principali troviamo l'idrolato di salvia, indicato per combattere i problemi delle pelli impure/grasse con funzione anche antibatterica, la silica che ha azione levigante, l'amido di mais che controlla l'oleosità della pelle (da ricordare per chi ha problemi di sebo), il tocoferolo che è un antiossidante, l'estratto di vite rossa che ha funzione antiossidante e antinfiammatoria, il burro di karité che ha tantissime proprietà oltre ad essere un valido emolliente, e l'olio di argan

Dal mio punto di vista si tratta di un prodotto ottimo, facilmente applicabile e dalla resa eccellente. L'unica nota che definirei negativa è il profumo, che meno male sparisce poco dopo l'applicazione, molto "argilloso". 

Il prezzo consigliato è 13.90 euro. 

Un bacione
PFF

Commenti

Post popolari in questo blog

Riviera Mediterranea: la nuova collezione make up di Bottega Verde

Ciao amiche! Oggi, visto che è comparso un timido, tiepido raggio di sole, finalmente vi parlo della nuova collezione P/E di Bottega Verde: RIVIERA MEDITERRANEA. 
Ho avuto il piacere di scoprire questa novità durante il pressday e come sempre ne sono rimasta davvero ben impressionata: non sono solo i colori ad essere protagonisti ma anche il pack, che risulta minimal nelle forme ma perfettamente in tema con il nome della collezione nei colori. 


Il filo conduttore di questa collezione è la riviera italiana, passando da Sanremo via per Alassio e Forte dei Marmi dove le onde del mare di mischiano alle tendenze più glam, raffinate, eleganti. Il pack mi piace molto, è luminoso ed esalta le nuances dei prodotti senza oscurarli. 
Il focus della collezione sono gli ombretti, per uno sguardo intenso, luminoso; sono infatti ben pigmentati, dalla texture soffice che permette di ottenere un buon risultato con poche applicazioni.  il mio preferito è quello verde acqua, un colore must della stagio…

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Pronti per la spiaggia! vi presento i solari Australian Gold

Ciao amiche, 
continuo il mio girovagare tra i marchi di solari per presentarvi un brand a me molto caro, visto che mi sono sempre trovata molto bene con i suoi prodotti: si tratta di Australian Gold

E come sempre vi presento per prime le novità che ritengo più interessanti! Infatti ci tengo ad evidenziare una particolarità che mi interessa molto, il raggiungimento di una nuova dimensione di solare con l'aggiunta del fattore Anti - Rughe: la lozione solare diventa un vero e proprio cosmetico, un trattamento per la pelle a 360 gradi, idratando, proteggendo e svolgendo funzione anti età.



Per questo metto in evidenza la nuova Linea Superior, che con due formule avanzate Superiour prestigious DHA Luxe Bronzer e Superior Magnificent Luxe Bronzer, è diventata il top di gamma del brand. Le due ulteriori novità sono due brevetti, Timeless Youth Elisir e Satin Touch Blend che arricchiscono ancora di più questi nuovi prodotti. Il primo sfrutta l'azione di Estratti di Bambù, di Pisello …