Passa ai contenuti principali

Proposta look da esame: semplice e femminile

Ciao amiche, 
oggi voglio proporvi un look che ho definito "da esame" perché molto semplice, concentrato soprattutto sull'incarnato e allo stesso tempo molto femminile. Potete riutilizzarlo come trucco giorno quando non avete tanto tempo da dedicare alla preparazione e può essere modificato per una serata inaspettata. 
Eccomi in tutto il mio splendore


Come ho realizzato questo look? In pochissimi passi e con i miei prodotti top!
Ho segnalato per ogni punto dei prodotti must (con link per trovarli negli store) e alcuni consigli per migliorare il risultato finale!

1) stendere una buona crema base, idratante e lenitiva per attenuare i rossori e le possibili imperfezioni derivate da stanchezza e nervosismo (ad esempio, io prima degli esami mi riempio letteralmente di brufoletti sulle guance). Sono andata sul sicuro e ho scelto un prodotto farmaceutico, la crema lenitiva della linea Unifarco

2) applicare, dove necessario, un correttore molto coprente: il mio preferito è quello verde di Aegyptia ma ne esistono tanti anche non professionali che possono dare un eccellente risultato... se volete nascondere delle occhiaie spaventose vi consiglio l'Erase Paste di Benefit che è una potenza racchiusa in un tenerissimo contenitore. 

3) una volta asciugato il correttore passiamo al fondotinta: usatene uno coprente ma che non faccia l'effetto mascherone.. Oppure, se siete fortunate e avete solo bisogno di uniformare il colorito scegliete una bb cream, facendo attenzione alla durata e alla resistenza. Se notate che il vostro incarnato tende al grigio (colpa di tutti i giorni passati sui libri) aggiungete pochissime gocce di siero - meglio se all'acido ialuronico - che renderà il vostro fondo ancora più luminoso senza pregiudicarne l'asciugatura. Stendente il fondotinta con il pannello e poi aiutatevi con una spugnetta per rendere più uniforme e naturale il risultato. Io ho utilizzato il mio amato Double Wear (colore Ecru) di Esteé Lauder che non necessita di cipria per fissarsi. 


4) passiamo alle polveri: per prima cosa ho ridefinito le aree d'ombra del viso con una terra, nel mio caso ho scelto una della collezione dell'anno scorso di Bottega Verde (non ho ancora acquistato quelle cotte della collezione in corso ma sono nella mia wishlist). Per dare una leggera tonalità rosata alle guance (e far finta di aver intravisto il sole in questi giorni di tetro grigiore e studio matto) ho utilizzato un blush illuminante di Labo, molto pigmentato ma modulabile. Ricordatevi che state andando ad un esame e non ad una sfilata, quindi colori tenui, naturali e tanto buon gusto devono essere i vostri must. 

5) occhi! In questa foto si vede poco ma ho creato un leggerissimo smockey utilizzando solamente una matita nera molto morbida (in particolare quella di Labo dotata di sfumino) fissato poi con un velo di ombretto grigio piombo. Ho poi accentuato lo sguardo con una buona dose di mascara e un contorno leggero sempre con la matita che ho utilizzato per le palpebre. Se vi siete svegliate con gli occhi gonfi ecco un rimedio rapidissimo: si tratta di un gel contorno occhi alla Vitamina E di Herborist che potete trovare da Sephora, basta applicarne una minuscola quantità appena vi accorgete del problema e poi lasciare asciugare
Per le sopracciglia ho ridisegnato l'arco (un po' dissestrato) utilizzando una matita con sfumino di Kiko. 

6) Per le labbra, dopo un impacco con un buon burro cacao vi consiglio di utilizzare prodotti dai colori tenui, non eccessivi e soprattutto che non macchino.. non sapete quante volte per la tensione ho fatto dei mega paciughi.. in questo caso ho scelto un rossetto molto cremoso di Kiko (Smart lipstick colore Rosa Malva) 

Ecco qui, spero che il look vi piaccia e che possano tornarvi utili i piccoli consigli che ho aggiunto!
Un bacione
PFF

Commenti

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Tante occasioni con Ethos Profumerie: questo mese con Lancome e Pupa

Ciao a tutte!
Oggi vi parlo di un concorso succosissimo che vede la collaborazione tra Ethos Profumerie e Lancome
dal 2 al 29 maggio sarà possibile partecipare all'estrazione di pacchetti fotografia composti ciascuno da una fantastica Polaroid Z2300 Instant Digital Camera e un cavalletto Hama Tripod Star!!!


Come fare per partecipare? Ora vi spiego tutto..
Acquistando 49 euro di prodotti a marchio Lancome con Ethos Card potete avere l'opportunità di vincere, cosa ne dite? Tutto questo senza dimenticare la possibilità di ricevere subito in omaggio anche l'elegante block notes From Lancome with Love sempre con l'acquisto di 49 euro di prodotti. 
Inoltre... dal 6 al 15 maggio è tempo di Happy Hour, questa volta in compagnia di Pupa! Acquistando con la propria Ethos Card 25 euro di prodotti Pupa dalle ore 18 alle 20.30 si riceve uno sconto immediato di 7 euro


Per maggiori informazioni e curiosare nell'elenco dei punti vendita aderenti vi consiglio di visitare il si…

Una novità nella mia routine pre-nanna: Repair Cream AQMW di Cosme Decorte

Ciao carissime! Come state? Io sono appena tornata dopo una giornata passata a Milano e domani... si replica :) sto cercando di stare molto tempo in laboratorio per arrivare al monte ore di tirocinio ora, così da essere più libera quando avrò anche il corso di trucco :) 
Comunque, oggi vi voglio parlare di un prodotto che ho provato per la prima volta qualche settimana fa e che è stato giustamente inserito nella mia routine pre -nanna.. si tratta della Repair Cream della linea AQMW di Cosme Decorte, un brand anti-aging giapponese. Ho scoperto questo prodotto grazie ad una presentazione per la stampa (figura tremenda... credo che avervene parlato su twitter.. mi sono presentata vestita da neve - giaccone da sci, jeans, scarponi - ed erano tutti stra eleganti -.- ... da Mazzolari per di più!) e non appena sono arrivata a casa non ho resistito e ho aperto la confezione che mi era stata gentilmente offerta. Per testarlo ho pensato di fare così: per i primi giorni, visto che nevicava e no…