Passa ai contenuti principali

Ciao ciao stress: cura delle mani

Ciao amiche,

Dopo essermi occupata della beauty routine per superare un periodo di forte stress oggi ho pensato di parlarvi di come ho ripreso a curare le mani che necessitano sempre di attenzioni particolari (e che possono essere anche un importante biglietto da visita quando si conoscono persone nuove).

Ammetto di essermi lasciata andare negli ultimi mesi, zero smalto, unghie corte al minimo richiesto e crema mani applicata "quando mi ricordo"; ed il risultato è stato terribile, unghie rovinatissime e deboli, pelle delle mani dura e rovinata.. cuticole!!!!

Come prima cosa ho eliminato i residui dell'ultimo tentativo di applicazione dello smalto (un traumatico color argento che si era praticamente polverizzato dopo un paio di giorni) utilizzando un acetone delicato; ho scelto, anche per comodità, quello di Sephora nel barattolino (ve ne parlo qui).
Come seconda fase, dopo un lavaggio delle mani con acqua tiepida per eliminare i residui di prodotto, ho utilizzato uno scrub, Salted Coconut di Lush, per una esfoliazione delicata ma necessaria. Cosa mi piace di questo scrub? Oltre al profumo (che è una vera e propria droga), la presenza del sale che funziona da potente esfoliante anche con le mani bagnate... e l'effetto finale. Le mani risultano morbide, idratate, sembrano quasi più brillanti.. e soprattutto sono profumatissime.


Lo scrub che vi consiglio: specifico per le mani by Lush 


Per la terza fase mi sono dedicata alle unghie utilizzando una lima multifunzione che mi ha permesso non solo di accorciare la lunghezza delle unghie ma anche di raffinarle sempre di più con diversi passaggi. Ho anche scoperto la funzione di lucidatura che non avevo mai utilizzato e che mi è sembrata molto interessante (e soprattutto molto comoda se poi non si ha il tempo di mettere lo smalto o si preferisce un effetto finale naturale).
Potete trovare prodotti simili (la mia mi è stata offerta da un marchio con cui ho collaborato in passato) da Sephora - Lucida Unghie 4 fasi e Blocco Levigatore Unghie, da Kiko - Nail Buffer e credo praticamente ovunque.

Una vera e propria coccola per la unghie in 4 fasi di Sephora 


E in ultimo? Lo smalto! Io ho scelto di applicare uno tra i miei colori preferiti, Wellington Square di Nails Inc (ve ne parlo qui)... si tratta sicuramente di una nuance più primaverile, ma ho una voglia pazzesca di uscire da questo grigiore invernale e questo mi è sembrato il modo giusto per cominciare!
Se invece notate delle imperfezioni da correggere vi consiglio un nuovo prodotto di Bottega Verde, si tratta di una sorta di CC in versione smalto (in effetti si chiama proprio CC smalto correttore uniformante) che serve proprio a correggere e uniformare le imperfezioni delle unghie. I colori disponibili sono tre, rosa polvere, conchiglia e oro corallino.

Smalto CC di Bottega Verde 


e per finire???
Ricordarsi di applicare la crema tutte le sere e mettere i guantini quando fa troppo freddo :)

Cosa ne dite? Avete qualche consiglio da darmi per continuare questo "restauro"?

Commenti

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Tante occasioni con Ethos Profumerie: questo mese con Lancome e Pupa

Ciao a tutte!
Oggi vi parlo di un concorso succosissimo che vede la collaborazione tra Ethos Profumerie e Lancome
dal 2 al 29 maggio sarà possibile partecipare all'estrazione di pacchetti fotografia composti ciascuno da una fantastica Polaroid Z2300 Instant Digital Camera e un cavalletto Hama Tripod Star!!!


Come fare per partecipare? Ora vi spiego tutto..
Acquistando 49 euro di prodotti a marchio Lancome con Ethos Card potete avere l'opportunità di vincere, cosa ne dite? Tutto questo senza dimenticare la possibilità di ricevere subito in omaggio anche l'elegante block notes From Lancome with Love sempre con l'acquisto di 49 euro di prodotti. 
Inoltre... dal 6 al 15 maggio è tempo di Happy Hour, questa volta in compagnia di Pupa! Acquistando con la propria Ethos Card 25 euro di prodotti Pupa dalle ore 18 alle 20.30 si riceve uno sconto immediato di 7 euro


Per maggiori informazioni e curiosare nell'elenco dei punti vendita aderenti vi consiglio di visitare il si…

Beauty Addicted e fan di Apple? Questo concorso è per voi

Ciao ciao ciao 
Se siete Beauty Addicted (e visto che state leggendo probabilmente la risposta è affermativa) e amate i prodotti apple vi consiglio si partecipare ad un concorso firmato Collistar ed Ethos Profumerie!


Come funziona? Fino al 1 maggio tutti i clienti che, muniti della loro Ethos Card, acquisteranno prodotti della linea Corpo Perfetto di Collistar (qualche esempio: Talasso Scrub o Siero Anticellulite) parteciperanno all'estrazione immediata di uno dei 3 iPhone 6S Silver da 64GB.  Inoltre sono messi in palio anche 20 buoni acquisto del valore di 50 euro utilizzabili al 9 maggio al 5 giugno su prodotti del marchio Collistar. 
Per avere maggiori informazioni o controllare l'elenco dei punti vendita che aderiscono all'iniziativa vi consiglio di visitare il sito www.ethos.it
Piccola postilla: i premi che non verranno assegnati saranno devoluti alla ONLUS ABIO, Associazione per il Bambino in Ospedale. 
A presto PFF