Passa ai contenuti principali

Review: Crexy Serum di Labo

Ciao a tutte! 
mentre vado avanti con i preparativi per il grande giorno vi tengo aggiornate sui prodotti che ho utilizzato prima e durante l'estate. 

Comincerei dalla cura delle ciglia, che per me hanno rappresentato, soprattutto in passato, un problema piuttosto importante. 
Le ciglia, infatti, sembrano molto resistenti, ma basta poco, anche l'utilizzo di un prodotto troppo aggressivo o una gestualità sbagliata, per minarne la durezza.. io avevo avuto numerosi problemi con un mascara waterproof tanto che perdevo le ciglia e la crescita era lentissima. 

Ho ricevuto dall'azienda Labo Suisse un prodotto perfetto per provare a rimediare a questo problema, che, credetemi, può essere davvero limitante soprattutto per noi donne. 
Come vedete nella foto il kit è composto dal siero Crexy e da un mascara della linea Led



Vi parlo subito del siero che mi ha colpita particolarmente per la sua efficacia. La ricerca alla base di questo prodotto è dovuta ad un particolare interesse per la salute dei bulbi e dei follicoli piliferi che sono la vera e propria base della crescita delle ciglia. 
Sulla base di questi studi è stato dunque ideato un prodotto che avesse all'interno un fattore di crescita, denominato aFGF (INCI: sh-Polypeptide-11) che è un regolatore della proliferazione e differenziazione cellulare partecipando alla formazione di componenti strutturali del  follicolo e della fibra pilifera, favorendo inoltre la crescita del pelo. 

Ho utilizzato questo prodotto tutte le sere (la parola magica è COSTANZA, ricordatevelo!) per otto settimane e ho notato fin dal primo mese e mezzo alcuni piccoli risultati: in primo luogo le ciglia sembravano più forti e folte, poi ho appurato che ne trovavo sempre meno sulle guance (prima cadevano spesso). 
Ora, una volta finito il trattamento, mi accorgo che quando mi strucco non ne trovo più sul tondino di cotone, e che solo ogni tanto ne trovo una sul cuscino o sulla guancia. 
L'applicazione è molto semplice, dovete usarlo come se fosse un eyeliner, quindi applicarlo sull'attaccatura delle ciglia e aspettare che si asciughi. All'inizio potrete sentire un po' di pizzicore, ma non preoccupatevi! E' normale!!!

Un bacione!
PFF



Il mascara che vedete di fianco è la versione "allungaciglia" del mascara colorato della linea LED: l'ho usato durante il trattamento con il Crexy per rinforzarne gli effetti e ora come mantenimento. Il colore è molto carino, un borgogna brillante, ma spesso lo uso sotto il mio mascara nero per separare bene le ciglia e fare da base con effetto cangiante. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Riviera Mediterranea: la nuova collezione make up di Bottega Verde

Ciao amiche! Oggi, visto che è comparso un timido, tiepido raggio di sole, finalmente vi parlo della nuova collezione P/E di Bottega Verde: RIVIERA MEDITERRANEA. 
Ho avuto il piacere di scoprire questa novità durante il pressday e come sempre ne sono rimasta davvero ben impressionata: non sono solo i colori ad essere protagonisti ma anche il pack, che risulta minimal nelle forme ma perfettamente in tema con il nome della collezione nei colori. 


Il filo conduttore di questa collezione è la riviera italiana, passando da Sanremo via per Alassio e Forte dei Marmi dove le onde del mare di mischiano alle tendenze più glam, raffinate, eleganti. Il pack mi piace molto, è luminoso ed esalta le nuances dei prodotti senza oscurarli. 
Il focus della collezione sono gli ombretti, per uno sguardo intenso, luminoso; sono infatti ben pigmentati, dalla texture soffice che permette di ottenere un buon risultato con poche applicazioni.  il mio preferito è quello verde acqua, un colore must della stagio…

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Pronti per la spiaggia! vi presento i solari Australian Gold

Ciao amiche, 
continuo il mio girovagare tra i marchi di solari per presentarvi un brand a me molto caro, visto che mi sono sempre trovata molto bene con i suoi prodotti: si tratta di Australian Gold

E come sempre vi presento per prime le novità che ritengo più interessanti! Infatti ci tengo ad evidenziare una particolarità che mi interessa molto, il raggiungimento di una nuova dimensione di solare con l'aggiunta del fattore Anti - Rughe: la lozione solare diventa un vero e proprio cosmetico, un trattamento per la pelle a 360 gradi, idratando, proteggendo e svolgendo funzione anti età.



Per questo metto in evidenza la nuova Linea Superior, che con due formule avanzate Superiour prestigious DHA Luxe Bronzer e Superior Magnificent Luxe Bronzer, è diventata il top di gamma del brand. Le due ulteriori novità sono due brevetti, Timeless Youth Elisir e Satin Touch Blend che arricchiscono ancora di più questi nuovi prodotti. Il primo sfrutta l'azione di Estratti di Bambù, di Pisello …