Passa ai contenuti principali

Review: pennello fondotinta a lingua di gatto - Limoni

Ciao a tutte!

Durante questi mesi di ferie ho testato tantissimi prodotti e, tra questi, anche il pennello per fondotinta a lingua di gatto di Limoni... Vi lascio intanto i link ai post di presentazione della linea e preview così che possiate avere una piccola introduzione! 

Premetto che non farò la solita suddivisione in paragrafi poiché in questo caso sarebbe inutile, non avendo fondamentalmente un pack e l'INCI. Sarà una sorta di chiacchierata tra amiche, come se fossimo sedute al bar (vi prego, ho un disperato bisogno di un bel cappuccino accompagnato da brioche oggi!) e vi stessi parlando dell'ultimo acquisto fatto in profumeria :)


Ho cominciato a provare questo pennello con un po' di dubbi, poiché si tratta della prima linea di accessori make up di Limoni e non ero completamente convinta della qualità.. quando si tratta di prodotti nuovi sono sempre poco esaltata, non ho problemi ad ammetterlo. Per prima cosa ho apprezzato che il pennello sia a lingua di gatto: sarò anche antica ma secondo me questi sono i migliori per applicare bene i fondi liquidi quando si desidera un bel risultato coprente (che può essere sempre "alleggerito" con una passata di velina). Prima di applicare il prodotto ho provato ad accarezzare un po' le setole, giusto per capire con chi avevo a che fare: posso dirvi tranquillamente che sono molto morbide ma mantengono la forma, io le definirei affidabili. 

Con questo pennello ho applicato nel corso delle settimane i seguenti fondi:
- Plum di Aegyptia
- Face and Body di Mufe
- Hello Flawless di Benefit

Come potete vedere si tratta di prodotti estremamente diversi, come consistenza e resa, e mi sono trovata benissimo con tutti e tre. 

Ho lavato ripetutamente il pennello con lo shampoo delicato di Esselunga e con il disinfettante Avio non riscontrando problemi; durante il primo lavaggio ho notato la perdita di qualche peletto, ma niente di eccessivo.. il fatto, ovviamente, non si è più ripetuto. 

La mia opinione è sicuramente positiva, il prezzo è estremamente competitivo e il prodotto è di buona qualità: la resistenza è ottima, l'utilizzo facile e la presa comoda e maneggevole. 

Un bacione!
PFF

Commenti

  1. bene allora è da provare!

    Nuovo post da me… aspetto di sapere cosa ne pensi!
    Nameless Fashion Blog
    Nameless Fashion Blog Facebook page

    RispondiElimina
  2. Io non ho mai provato un pennello a lingua di gatto! Ho sempre paura che possano lasciare "le strisce"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, non succede, però se hai questo timore dopo aver applicato il fondo tampona leggermente con una spugnetta o una velina :)

      Elimina
  3. Ecco questo e' quello di cui ho bisogno un bacio

    RispondiElimina
  4. Io usavo questo tipo di pennello ma poi mi sono stufata e sono tornata alle mani :D
    Baci
    Erika
    TheTrendfolio.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha ti capisco, varia in base al risultato che preferiamo

      Elimina
  5. Risposte
    1. per non ripetermi ho messo il link al post con tutti i prezzi della linea, cmq dovrebbero essere 13 euro

      Elimina
  6. www. imperfecti.com4 settembre 2013 16:43

    grazie per l'info

    RispondiElimina
  7. ne avevo sentito parlare molto bene e non viene smentito...da provare
    xoxo
    buona giornata

    NEW POST!!!
    The simple life of rich people blog

    RispondiElimina
  8. io preferisco le spugnette ai pennelli..mi piace di piu' l'effetto.. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dopo aver usato le spugnette alla scuola di trucco... pennelli tutta la vita!

      Elimina
  9. mi serviva giusto un pennello, grazie per la recensione, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Sembra proprio un ottimo pennello dalla tua recensione!!

    RispondiElimina
  11. Grazie delle dritte!! Ottima recensione!!
    Un bacioneee
    Greta
    http://sodifferentblog.wordpress.com/

    RispondiElimina
  12. ce l'ho anche io ma di kiko :D grazie dei consigli ne farò tesoro :D


    ELIZABETH BAILEY BLOG
    BLOGLOVIN
    twitter

    RispondiElimina
  13. Io ce l'ho, non ricordo dove l'ho comprato, se da Limoni o Kiko, ma è davvero utilissimo e il fondotinta si stende molto meglio che con la spugnetta! Devo solo ricordare di lavarlo più spesso:P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe si deve essere lavato molto spesso o ne risente l'applicazione

      Elimina
  14. E' sicuramente da provare, io sono proprio alla ricerca di pennelli!

    RispondiElimina
  15. Mi trovo male con i pennelli, preferisco usare le mani! (; Ma farò leggere la tua recensione alle mie amiche!

    Once Upon a Time..

    RispondiElimina
  16. a saperli usare, io sono una frana con questo genere di cose! bacioni

    RispondiElimina
  17. molto interessante, grazie per le info.

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao ragazze! Vi chiederei di non spammare e di non mettere troppi link nei commenti... passerò a trovarvi comunque perchè sono molto molto molto curiosa :) Un bacione PFF

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Pronti per la spiaggia! vi presento i solari Australian Gold

Ciao amiche, 
continuo il mio girovagare tra i marchi di solari per presentarvi un brand a me molto caro, visto che mi sono sempre trovata molto bene con i suoi prodotti: si tratta di Australian Gold

E come sempre vi presento per prime le novità che ritengo più interessanti! Infatti ci tengo ad evidenziare una particolarità che mi interessa molto, il raggiungimento di una nuova dimensione di solare con l'aggiunta del fattore Anti - Rughe: la lozione solare diventa un vero e proprio cosmetico, un trattamento per la pelle a 360 gradi, idratando, proteggendo e svolgendo funzione anti età.



Per questo metto in evidenza la nuova Linea Superior, che con due formule avanzate Superiour prestigious DHA Luxe Bronzer e Superior Magnificent Luxe Bronzer, è diventata il top di gamma del brand. Le due ulteriori novità sono due brevetti, Timeless Youth Elisir e Satin Touch Blend che arricchiscono ancora di più questi nuovi prodotti. Il primo sfrutta l'azione di Estratti di Bambù, di Pisello …

Una novità nella mia routine pre-nanna: Repair Cream AQMW di Cosme Decorte

Ciao carissime! Come state? Io sono appena tornata dopo una giornata passata a Milano e domani... si replica :) sto cercando di stare molto tempo in laboratorio per arrivare al monte ore di tirocinio ora, così da essere più libera quando avrò anche il corso di trucco :) 
Comunque, oggi vi voglio parlare di un prodotto che ho provato per la prima volta qualche settimana fa e che è stato giustamente inserito nella mia routine pre -nanna.. si tratta della Repair Cream della linea AQMW di Cosme Decorte, un brand anti-aging giapponese. Ho scoperto questo prodotto grazie ad una presentazione per la stampa (figura tremenda... credo che avervene parlato su twitter.. mi sono presentata vestita da neve - giaccone da sci, jeans, scarponi - ed erano tutti stra eleganti -.- ... da Mazzolari per di più!) e non appena sono arrivata a casa non ho resistito e ho aperto la confezione che mi era stata gentilmente offerta. Per testarlo ho pensato di fare così: per i primi giorni, visto che nevicava e no…