Passa ai contenuti principali

Review: Acqua Micellare Bioderma Sensibio

Ciao a tutte! 
Come state? Io sono ancora un po' su di giri perché ieri ho passato una serata davvero divertentissima con i miei "colleghi" della scuola di specializzazione.. tanto divertente che sono arrivata a casa all'una e venti e questa mattina mi sarei dovuta svegliare alle sei e mezza... ho scritto "mi sarei dovuta svegliare" perché ovviamente la sveglia non si è accesa e mia madre mi ha svegliata per puro caso alle sette e mezza, così mi è toccato correre come una disperata per prendere il treno e la metro prima che cominciasse lo sciopero... Vi consiglio un make up antistanchezza iperveloce: siero di YSL per donare vitalità alla pelle, fondo face and body picchiettato con la spugnetta in modo da dare maggior coprenza in minor tempo, ombretto Mist di Shiseido sulla palpebra fissa e un velo su quella inferiore per dare lucentezza allo sguardo... per finire una buona quantità di cipria per opacizzare la zona T, blush, mascara e rossetto acceso... il tutto in 7 minuti!

Passando alla review... oggi voglio parlarvi di un prodotto che ho usato molto (ho finito questo boccione da 250 mL in poco più di due mesi): l'acqua micellare Bioderma Sensibio per pelli sensibili. 
Ho cominciato ad usare questo genere di struccanti durante il corso di trucco, la nostra insegnante ne parlava benissimo e, dopo averne vista una in azione non ho potuto farne a meno. 


Pack: la boccetta, in plastica, è molto comoda, maneggevole e poco frivola. La confezione è completamente trasparente quindi potrete tenere sotto controllo facilmente la quantità di prodotto rimasta e correre ai ripari quando necessario; l'etichetta bianca sul davanti contiene le informazioni necessarie, mentre sul retro troverete stampati INCI e indicazioni d'uso. Esistono diverse taglie, una minuscola comodissima da portare in viaggio e sul lavoro, quella media che vi sto presentando e quella enorme da 500 mL. I prezzi sono onesti (sinceramente non li ricordo, ma ho sempre acquistato i prodotti Bioderma in sconto presso i punti vendita della catena Parashop) con un buon rapporto con la qualità e la quantità. PAO 12 mesi all'apertura. 

Prodotto: in tante di voi avranno sentito parlare dell'acqua micellare poiché qualche mese fa, se non quasi un anno fa, c'è stato un mega boom di post proprio sull'argomento. Ammetto che al tempo non mi interessava molto trovare uno struccante perché mi trovavo più che bene con il mio latte di Yves Rocher ma poi, complici il corso di trucco e la dermatologa di mia sorella, mi sono dovuta addentrare in questo mondo che mi era completamente nuovo. 
Vi trascrivo di seguito l'INCI: Water, Peg-6 caprylic/ capric glycerides, cucumis sativus fruit extract, mannitol, xylitol, rhamnose, fructooligosaccharides, propylene glycol, disodium EDTA, cetrimonium bromide.

Come potrete vedere andando sul biodizionario i primi ingredienti hanno pallini verdi, mentre il primo con il semaforo rosso è il Disodium EDTA... ma non mi preoccupa eccessivamente visto che è tra gli ultimi nella lista.  

Applicazione: si tratta di un normalissimo struccante, quindi basta versarne una piccola quantità su un tondino di cotone e passarlo sulla pelle. La comodità dell'acqua micellare è che non necessita di risciacquo e che non lascia aloni oleosi; ancora meglio, questo particolare prodotto è creato appositamente per le pelli estremamente sensibili tanto che ha anche funzione lenitiva. Questo genere di struccanti è molto comodo quando si deve poi passare ad un nuovo make up molto rapidamente poiché non necessita di nessun accorgimento particolare, al contrario del latte detergente che deve essere assolutamente sciacquato ogni volta. 

Ho provato diversi tipi di acqua micellare: in particolare quella di Sephora, che ho usato diverse volte e purtroppo non mi piace particolarmente, ma bisogna ammettere che fa comunque il suo lavoro. Esistono anche le salviettine struccanti con acqua micellare, io ho in mente quelle di Lycia che abbiamo trovato all'esselunga in sconto qualche settimana fa... niente di che, le salviettine irritano e la forza struccante del prodotto è molto ridotta.

L'opinione di PFF: un prodotto necessario non solo per le truccatrici, per avere cura della nostra pelle con prodotti non aggressivi ed eliminare a fondo e con facilità i resti del trucco.

E con questa piccola considerazione vi auguro buona notte! 
A domani
PFF

Commenti

  1. a me piace molto questa marca, non ho provato l'acqua!!!!!
    xoxo mini nuni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? io per ora ho provato solo l'acqua ... ma conto di testare anche le creme il prima possibile!

      Elimina
  2. io ancora mai provati i micellari... son pessima XD

    RispondiElimina
  3. Mi sa che lo proverò visto che questo non lascia aloni oleosi.

    RispondiElimina
  4. Grazie non lo conoscevo! p.s. Ti suggerisco questa iniziativa che ho creato in occasione del primo compleanno del mio blog:
    http://chiarainfimoland.blogspot.it/2013/06/iniziativa-blogs-in-love.html
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. anche se ne ho sentito parlare tantissimo ancora non mi sono decisa a provarla, ammetto anche un po per 'pigrizia', visto che mi strucco sempre con le salviettine perche è il metodo piu veloce eheh ma mi sa che ne proverò una prima o poi, direi che è arrivato il momento ahah :)

    RispondiElimina
  6. ce l'ho e mi ci sto trovando molto bene...il prezzo però è altino!
    cara se ti va sul mio blog ho organizzato un giveaway con in palio il nuovissimo ed innovatissimo mascara Avon Mega Effects, di cui sicuramente hai sentito parlarne... Ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  7. Da molto punto quest'acqua micellare penso che prima o poi l'acquisterò :P

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao ragazze! Vi chiederei di non spammare e di non mettere troppi link nei commenti... passerò a trovarvi comunque perchè sono molto molto molto curiosa :) Un bacione PFF

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Tante occasioni con Ethos Profumerie: questo mese con Lancome e Pupa

Ciao a tutte!
Oggi vi parlo di un concorso succosissimo che vede la collaborazione tra Ethos Profumerie e Lancome
dal 2 al 29 maggio sarà possibile partecipare all'estrazione di pacchetti fotografia composti ciascuno da una fantastica Polaroid Z2300 Instant Digital Camera e un cavalletto Hama Tripod Star!!!


Come fare per partecipare? Ora vi spiego tutto..
Acquistando 49 euro di prodotti a marchio Lancome con Ethos Card potete avere l'opportunità di vincere, cosa ne dite? Tutto questo senza dimenticare la possibilità di ricevere subito in omaggio anche l'elegante block notes From Lancome with Love sempre con l'acquisto di 49 euro di prodotti. 
Inoltre... dal 6 al 15 maggio è tempo di Happy Hour, questa volta in compagnia di Pupa! Acquistando con la propria Ethos Card 25 euro di prodotti Pupa dalle ore 18 alle 20.30 si riceve uno sconto immediato di 7 euro


Per maggiori informazioni e curiosare nell'elenco dei punti vendita aderenti vi consiglio di visitare il si…

Una novità nella mia routine pre-nanna: Repair Cream AQMW di Cosme Decorte

Ciao carissime! Come state? Io sono appena tornata dopo una giornata passata a Milano e domani... si replica :) sto cercando di stare molto tempo in laboratorio per arrivare al monte ore di tirocinio ora, così da essere più libera quando avrò anche il corso di trucco :) 
Comunque, oggi vi voglio parlare di un prodotto che ho provato per la prima volta qualche settimana fa e che è stato giustamente inserito nella mia routine pre -nanna.. si tratta della Repair Cream della linea AQMW di Cosme Decorte, un brand anti-aging giapponese. Ho scoperto questo prodotto grazie ad una presentazione per la stampa (figura tremenda... credo che avervene parlato su twitter.. mi sono presentata vestita da neve - giaccone da sci, jeans, scarponi - ed erano tutti stra eleganti -.- ... da Mazzolari per di più!) e non appena sono arrivata a casa non ho resistito e ho aperto la confezione che mi era stata gentilmente offerta. Per testarlo ho pensato di fare così: per i primi giorni, visto che nevicava e no…