Passa ai contenuti principali

Profumo di libri: Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli

Ciao a tutte! 
Speravo di trovare un momento per creare qualche look particolare o lavorare ad un tutorial, ma sono reduce dalla solita settimana massacrante di specializzazione, condita da raffreddore, mal d'orecchie e febbre, il tutto a creare un cocktail davvero poco invitante (e vagamente imbarazzante). 

Ho pensato quindi di riprendere la mia rubrica sui libri e parlarvi di un romanzo che mi ha fatta morire dal ridere e che vi consiglio: si intitola Ti prego lasciati odiare, è edito dalla Newton Compton (nella collana Anagramma, che adoro sempre di più) e l'autrice è Anna Premoli



I protagonisti sono due colleghi di una grande banca, l'agguerritissima Jennifer "Jenny", avvocato fiscalista, vegetariana, animalista, e a dir poco simpaticissima, e Ian, bellissimo economista, di famiglia nobile, freddo e dotato di una pungente ironia. Questi sono gli ingredienti principali che uniti ad assistenti a dir poco particolari, amiche degne dell'Inquisizione spagnola e spasimanti eccessive regalano una trama scoppiettante, piena di colpi di scena e di fraintendimenti, che vi terrà incollate alle pagine (o al reader) fino a quando non arriverete alla fine. 

Di questo libro mi è piaciuto lo stile molto giovane, scorrevole, non troverete neanche un momento particolarmente lento o una descrizione noiosa, anzi, verrete travolte da un turbine di piccoli dispetti, frasi a metà, occhiatacce e risate e via dicendo... Consiglio questo libro per gli spostamenti, perché è davvero un fantastico compagno di viaggio, leggero, brioso e senza troppe pretese. Per di più può essere riletto anche più volte perché è davvero tremendamente divertente. Fate solo attenzione a non ridere troppo per alcune situazioni, mi è capitato più volte di essere squadrata minacciosamente in treno :D

Ma la trama non si ferma qui, dietro un livello superficiale, romantico e movimentato, ve ne è seminascosto un altro più serio, legato al rapporto tra i due protagonisti e le rispettive famiglie, che potrebbero in un primo momento sembrare agli antipodi ma che, alla fine si riducono ad essere praticamente identiche. Un tema molto importante, toccato dal libro soprattutto nei dialoghi, è la percezione di sé stessi rispetto al contesto, che condiziona molto le scelte di Jenny rendendola spesso insicura e bloccandola in diverse situazioni. Jennifer potrebbe benissimo essere un personaggio di Orgoglio e Pregiudizio, tanto sono forti i suoi preconcetti e le sue supposizioni riguardo Ian e l'ambiente da cui proviene. 

Per il resto.. ho adorato il lato "nascosto" di Ian e le frecciatine bellicose di Jenny... leggetelo e non ve ne pentirete :)

Un bacione e buona lettura
PFF




Commenti

  1. hahahah che figata abbiamo fatto una rubrica sui libri lo stesso giorno X)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao ragazze! Vi chiederei di non spammare e di non mettere troppi link nei commenti... passerò a trovarvi comunque perchè sono molto molto molto curiosa :) Un bacione PFF

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Tante occasioni con Ethos Profumerie: questo mese con Lancome e Pupa

Ciao a tutte!
Oggi vi parlo di un concorso succosissimo che vede la collaborazione tra Ethos Profumerie e Lancome
dal 2 al 29 maggio sarà possibile partecipare all'estrazione di pacchetti fotografia composti ciascuno da una fantastica Polaroid Z2300 Instant Digital Camera e un cavalletto Hama Tripod Star!!!


Come fare per partecipare? Ora vi spiego tutto..
Acquistando 49 euro di prodotti a marchio Lancome con Ethos Card potete avere l'opportunità di vincere, cosa ne dite? Tutto questo senza dimenticare la possibilità di ricevere subito in omaggio anche l'elegante block notes From Lancome with Love sempre con l'acquisto di 49 euro di prodotti. 
Inoltre... dal 6 al 15 maggio è tempo di Happy Hour, questa volta in compagnia di Pupa! Acquistando con la propria Ethos Card 25 euro di prodotti Pupa dalle ore 18 alle 20.30 si riceve uno sconto immediato di 7 euro


Per maggiori informazioni e curiosare nell'elenco dei punti vendita aderenti vi consiglio di visitare il si…

Beauty Addicted e fan di Apple? Questo concorso è per voi

Ciao ciao ciao 
Se siete Beauty Addicted (e visto che state leggendo probabilmente la risposta è affermativa) e amate i prodotti apple vi consiglio si partecipare ad un concorso firmato Collistar ed Ethos Profumerie!


Come funziona? Fino al 1 maggio tutti i clienti che, muniti della loro Ethos Card, acquisteranno prodotti della linea Corpo Perfetto di Collistar (qualche esempio: Talasso Scrub o Siero Anticellulite) parteciperanno all'estrazione immediata di uno dei 3 iPhone 6S Silver da 64GB.  Inoltre sono messi in palio anche 20 buoni acquisto del valore di 50 euro utilizzabili al 9 maggio al 5 giugno su prodotti del marchio Collistar. 
Per avere maggiori informazioni o controllare l'elenco dei punti vendita che aderiscono all'iniziativa vi consiglio di visitare il sito www.ethos.it
Piccola postilla: i premi che non verranno assegnati saranno devoluti alla ONLUS ABIO, Associazione per il Bambino in Ospedale. 
A presto PFF