Passa ai contenuti principali

How To: depottare gli ombretti Kiko

Ciao a tutte! Pronte per il ponte? Visto che per me la festa del 25 aprile è molto importante rimarrò per parte della giornata in famiglia e poi aiuterò il mio ragazzo a sistemare alcune cose... 

Oggi sono tornata presto dall'università e ho pensato di darmi da fare mettendo ordine nel mio armadio dei trucchi, che si è esteso sempre di più conquistando (silenziosamente) gran parte del bagno "degli ospiti". 
Vi spiego: in un mobiletto a parete, stretto e composto da quattro scaffali, tengo in diversi vasetti - quelli delle mozzarelle di bufala, per intenderci - i pennelli, i prodotti occhi in stick e le matite, mentre i rossetti sono custoditi nelle confezioni dei passati di frutta del Mulino Bianco, così come i campioncini di profumo. 
Fino ad oggi tenevo gli smalti e i prodotti inviati da testare all'interno di due scatole che erano riposte in un angolo dello sgabuzzino, così da non ingombrare troppo il bagno ma, complice la pigrizia, spesso mi dimenticavo di andare a controllare oppure non applicavo direttamente lo smalto. Avendo eliminato gran parte degli oggetti che occupavano il mobile sotto il lavandino (soprattutto trousse vuote) ho trovato lo spazio adatto ad inserire la borsa make up e la scatola degli smalti, che finalmente sarà sempre a portata di mano. 

Ho pensato poi di ridurre ancora di più lo spazio occupato depottando parte degli ombretti Kiko e Madina e inserendoli nella palette magnetica dorata che avevo comprato in sconto qualche mese fa (5 euro, un vero affare!) sempre da Madina. Mi sono un po' documentata su internet e ho trovato opinioni discordanti: per alcune depottare i prodotti Kiko è facilissimo, per altre una vera e propria impresa. Io ci ho provato e posso dire di essere abbastanza soddisfatta del risultato: per i primi ombretti è stato un po' un trauma ma poi, una volta trovato il punto giusto su cui fare forza, è andato tutto liscio. 

Ecco gli strumenti che vi servono: una pinzetta per le sopracciglia vecchia oppure un cacciavite a punta barrata (per intenderci, non quello a stella), qualche velina per proteggere l'area che vi circonda e una per proteggere il prodotto. 

Cominciate inserendo la punta del cacciavite o della pinzetta nel punto in cui si incastra il coperchio della confezione e, facendo forza verso l'alto, vedrete che la copertura nera circolare comincerà ad alzarsi. Basterà imprimere ancora poca forza e vedrete subito che si solleverà tranquillamente. Nel momento in cui la copertura si stacca dovete prestare attenzione al prodotto, che non deve essere inavvertitamente colpito causa frantumazione istantanea della superficie. Una volta arrivati a liberare la cialdina dovete agire con molta cautela, anche perché è incollata; dovrete usare molta forza e la cosa può diventare pericolosa. Prendete il cacciavite e fate forza sul fondo della cialdina, tenendola ferma con il palmo della mano (che avrete precedentemente coperto con la velina per evitare di rovinare l'ombretto). Continuando a fare forza sentirete che piano piano la cialdina si scolla.. ma non pensate di aver finito: infatti vi conviene spostare la punta del cacciavite e far forza anche da un altro lato in modo tale da non deformarla! 
Il processo dura neanche cinque minuti e, una volta oltrepassati i primi problemi, vedrete che vi riuscirà naturale. Ovviamente si tratta di una procedura molto grezza che può anche essere pericolosa: per questo vi consiglio di tenere ben fermo il cacciavite o la pinzetta e di imprimere forza solo quando siete sicure di aver incastrato bene la punta in modo da non farla scivolare fuori. 



Temendo il disastro ho provato prima su un ombretto che non mi piace particolarmente e ho tenuti per ultimi i miei preferiti :)


Vi faccio vedere la foto del prodotto finito :) Come vedete è leggermente frantumata solo la superficie del primo, che è un rosino davvero insipido e pieno di brillantini... gli altri sono sopravvissuti egregiamente! 

Un bacione

PFF



Commenti

  1. il rosino insipido noooo buttalo via :)
    grazie per le info interessanti.. baci nuova follower ti aspetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? la tentazione è forte ma almeno così occupa spazio... :) sono passata da te hai un blog bellissimo

      Elimina
  2. bellissime parole complimenti,recensione perfetta

    RispondiElimina
  3. Dovrò decidermi anche io a compiere un depottaggio selvaggio! XD

    Sono una tua nuova iscritta, sono arrivata qui grazie a Il trova blog, se ti va, passa da me ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai provaci e fammi sapere :) sono passata da te, :)

      Elimina
  4. Ciao,
    Ti scrivo per informarti che sul mio blog c'è un GIVEAWAY davvero interessante....il cui premio è una borsa firmata Michael Kors!! :)

    Qui tutte le info: http://thechicetoile.blogspot.de/2013/04/giveaway-michael-kors-bag.html

    TI ASPETTO!!!
    BACI

    RispondiElimina
  5. Ciao, complimenti per il blog! Ti ho conosciuta tramite il trova blog e ti seguo! Se ti va passa da me!
    Non ho mai osato fare un depottaggio, ma trovo sia utile per guadagnare un po di spazio! Brava!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao ragazze! Vi chiederei di non spammare e di non mettere troppi link nei commenti... passerò a trovarvi comunque perchè sono molto molto molto curiosa :) Un bacione PFF

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Tante occasioni con Ethos Profumerie: questo mese con Lancome e Pupa

Ciao a tutte!
Oggi vi parlo di un concorso succosissimo che vede la collaborazione tra Ethos Profumerie e Lancome
dal 2 al 29 maggio sarà possibile partecipare all'estrazione di pacchetti fotografia composti ciascuno da una fantastica Polaroid Z2300 Instant Digital Camera e un cavalletto Hama Tripod Star!!!


Come fare per partecipare? Ora vi spiego tutto..
Acquistando 49 euro di prodotti a marchio Lancome con Ethos Card potete avere l'opportunità di vincere, cosa ne dite? Tutto questo senza dimenticare la possibilità di ricevere subito in omaggio anche l'elegante block notes From Lancome with Love sempre con l'acquisto di 49 euro di prodotti. 
Inoltre... dal 6 al 15 maggio è tempo di Happy Hour, questa volta in compagnia di Pupa! Acquistando con la propria Ethos Card 25 euro di prodotti Pupa dalle ore 18 alle 20.30 si riceve uno sconto immediato di 7 euro


Per maggiori informazioni e curiosare nell'elenco dei punti vendita aderenti vi consiglio di visitare il si…

Beauty Addicted e fan di Apple? Questo concorso è per voi

Ciao ciao ciao 
Se siete Beauty Addicted (e visto che state leggendo probabilmente la risposta è affermativa) e amate i prodotti apple vi consiglio si partecipare ad un concorso firmato Collistar ed Ethos Profumerie!


Come funziona? Fino al 1 maggio tutti i clienti che, muniti della loro Ethos Card, acquisteranno prodotti della linea Corpo Perfetto di Collistar (qualche esempio: Talasso Scrub o Siero Anticellulite) parteciperanno all'estrazione immediata di uno dei 3 iPhone 6S Silver da 64GB.  Inoltre sono messi in palio anche 20 buoni acquisto del valore di 50 euro utilizzabili al 9 maggio al 5 giugno su prodotti del marchio Collistar. 
Per avere maggiori informazioni o controllare l'elenco dei punti vendita che aderiscono all'iniziativa vi consiglio di visitare il sito www.ethos.it
Piccola postilla: i premi che non verranno assegnati saranno devoluti alla ONLUS ABIO, Associazione per il Bambino in Ospedale. 
A presto PFF