Passa ai contenuti principali

Un romanzo da vivere: I giorni del tè e delle rose di Jennifer Donnelly

Ciao ciao ciao! 
Eccomi con il post letterario della settimana: oggi vi parlo di un libro che avevo letto tempo fa, credo durante l'estate, e che ho ripreso con piacere durante le ultime vacanze natalizie: si tratta di "i giorni del tè e delle rose", di Jennifer Donnelly edito da Sonzogno.

Ambientata nella Londra operaia di fine ottocento, terrorizzata dagli assassinii di Jack Lo Squartatore, la storia di due ragazzi, Fiona e Joe, si snoda tra sogni, inganni, delusioni e vendette, per arrivare, dopo più di 600 pagine, ad un finale davvero inaspettato. 

La storia è lunghissima, attraversa quasi 30 anni e si muove tra due continenti, divisa in due binari che corrono, purtroppo per noi, paralleli. La struttura della trama ricorda molto quella dei grandi romanzi romantici/storici, come quelli della mia autrice preferita - Rosamunde Pilcher - e alcuni tra i migliori di Sveva Casati Modignani. 

Il contesto all'interno del quale si muovono i personaggi è bel delineato, descritto come se si trattasse delle quinte di un teatro... i contorni sono tracciati con pennellate sfuocate, come se ci si muovesse in un sogno, con luci e ombre che si fronteggiano. L'autrice segue amorevolmente la crescita e l'evoluzione dei personaggi, sia di quelli principali sia dei loro comprimari, che si alternano, soprattutto nella seconda parte, dando una vera e propria impressione di coralità. Nel romanzo sono affrontate tante tematiche diverse, dall'emancipazione femminile, alla povertà, dalle lotte operaie all'omosessualità e all'alcolismo, ma senza creare macchiette, senza eccesso, sempre con molta grazia e delicatezza. 

Potrà sembrarvi molto cupo, triste, ma scoprirete piccoli momenti di luce, di allegria nei trionfi quotidiani dei protagonisti, che nonostante il dolore, le perdite e i tradimenti, riusciranno a vivere vite sicuramente non complete, ma almeno accettabili. 

Mi è piaciuto sicuramente il personaggio della giovane Fiona, combattiva anche nei momenti più drammatici, segnata da un passato che ne condiziona l'esistenza ma pronta a mettersi in gioco per avere vendetta. 

Il mio consiglio è di leggerlo, di assaporarlo con tranquillità... io come al solito l'ho letto in una notte, ritrovandomi poi dopo due ore di sonno con gli occhi viola e un mal di testa "Epico"... ma ne è valsa la pena.. ne è rimasta estasiata anche mia madre che normalmente è molto più critica di me.. 

Un bacione e buona lettura
PFF 

Commenti

  1. Già il titolo mi ispira... e anche l'ambientazione. Me lo segno!
    V

    RispondiElimina
  2. Sembra molto bello questo libro, lo metto in wishlist! Grazie della recensione!

    www.ilblogdifefe.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. Sembra davvero bello! Credo che lo prenderò presto! Grazie per il consiglio!
    Bacini cara

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao ragazze! Vi chiederei di non spammare e di non mettere troppi link nei commenti... passerò a trovarvi comunque perchè sono molto molto molto curiosa :) Un bacione PFF

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Tante occasioni con Ethos Profumerie: questo mese con Lancome e Pupa

Ciao a tutte!
Oggi vi parlo di un concorso succosissimo che vede la collaborazione tra Ethos Profumerie e Lancome
dal 2 al 29 maggio sarà possibile partecipare all'estrazione di pacchetti fotografia composti ciascuno da una fantastica Polaroid Z2300 Instant Digital Camera e un cavalletto Hama Tripod Star!!!


Come fare per partecipare? Ora vi spiego tutto..
Acquistando 49 euro di prodotti a marchio Lancome con Ethos Card potete avere l'opportunità di vincere, cosa ne dite? Tutto questo senza dimenticare la possibilità di ricevere subito in omaggio anche l'elegante block notes From Lancome with Love sempre con l'acquisto di 49 euro di prodotti. 
Inoltre... dal 6 al 15 maggio è tempo di Happy Hour, questa volta in compagnia di Pupa! Acquistando con la propria Ethos Card 25 euro di prodotti Pupa dalle ore 18 alle 20.30 si riceve uno sconto immediato di 7 euro


Per maggiori informazioni e curiosare nell'elenco dei punti vendita aderenti vi consiglio di visitare il si…

Beauty Addicted e fan di Apple? Questo concorso è per voi

Ciao ciao ciao 
Se siete Beauty Addicted (e visto che state leggendo probabilmente la risposta è affermativa) e amate i prodotti apple vi consiglio si partecipare ad un concorso firmato Collistar ed Ethos Profumerie!


Come funziona? Fino al 1 maggio tutti i clienti che, muniti della loro Ethos Card, acquisteranno prodotti della linea Corpo Perfetto di Collistar (qualche esempio: Talasso Scrub o Siero Anticellulite) parteciperanno all'estrazione immediata di uno dei 3 iPhone 6S Silver da 64GB.  Inoltre sono messi in palio anche 20 buoni acquisto del valore di 50 euro utilizzabili al 9 maggio al 5 giugno su prodotti del marchio Collistar. 
Per avere maggiori informazioni o controllare l'elenco dei punti vendita che aderiscono all'iniziativa vi consiglio di visitare il sito www.ethos.it
Piccola postilla: i premi che non verranno assegnati saranno devoluti alla ONLUS ABIO, Associazione per il Bambino in Ospedale. 
A presto PFF