Passa ai contenuti principali

Resoconto di una puntatina in profumeria con una "cliente d'eccezione"

Ciao a tutte! Big news, finalmente ho trovato gli stivali con le borchie di cui mi ero innamorata! Ho dovuto fare un po' di telefonate tra vari negozi, inseguire le commesse ma ora... sono mieiiii! SI! prima o poi farò un bel post outfit, devo solo trovare l'outfit adeguato!

Comunque, visto che sono usciti tantissimi profumi nuovi (e altri ancora verranno lanciati prima di natale), ho pensato di scrivere un post mettendo un po' insieme le fragranze che ho fatto sentire a mia sorella quando siamo andate alla ricerca di novità.. piccola premessa: lei adora per l'estate i profumi acquatici come Acqua di Gioia, ma non troppo floreali e, soprattutto, odia profondamente i frutti rossi (questa è una scoperta piuttosto recente, le avevo fatto annusare Midnight Rose e non le era piaciuto per niente). 
Ecco dunque le fragranze che le ho proposto:

- Acqua di Gioia Essenza: riprende le note della fragranza precedente ma con una intensità maggiore e una scia molto fiorita data dalla presenza dei gelsomini... lo vedo molto più adatto alla stagione in cui siamo rispetto all'Acqua di Gioia classico che, comunque, è stato lanciato a dicembre di due anni fa. 

- Fan di Fendi  EDP: uno tra i miei profumi preferiti, dal bouquet molto ricco e composito che è davvero difficile da dimenticare. Tra le note olfattive troviamo anche il ribes nero, che però viene quasi addomesticato dalla presenza di pera e mandarino di calabria. Il cuore è molto fiorito, incontriamo infatti rosa damascena, gelsomino giallo, e chiudiamo il tutto con una base di cuoio. Questa fragranza è stata scartata perchè troppo... intensa e mutevole; trattandosi infatti di un insieme di note molto diverse tra loro e al contempo molto presenti l'insieme deve piacere o rischia davvero di essere "troppo". 

- Dahlia Noir EDP: un profumo sicuramente prezioso, come è tradizione del marchio Givernchy. Noi avevamo amato Ange ou Demon le secret elixir e anche questo profumo ci ha particolarmente stupite, infatti è rimasto fino all'ultimo secondo in ballottaggio con quello che è stato poi acquistato. Le prime note sono fresche e agrumate, con limone e mandarino, segue un cuore fiorito e una conclusione con vaniglia e muschi. Un insieme perfetto, anche nella versione EDT che risulta sicuramente più fresca. 

- Le parfum Elie Saab: un elegantissimo insieme con un protagonista d'eccezione, il fiore d'arancio, che viene esaltato dalla presenza di gelmino e patchouli. Un'esperienza indimenticabile che però per mia sorella rischiava di diventare noiosa. Consiglio comunque sempre questa fragranza perchè merita.. quindi provatela!!

- Premiére EDP: l'ultima fragranza di Gucci, quella di cui vi avevo già parlato in un post dedicato alla splendida pubblicità che settimana scorsa era praticamente ovunque. Io me ne ero innamorata subito, per la mia "cliente d'eccezione" c'è voluto più tempo, ma devo dire che la scelta, alla fine, è stata azzeccatissima. Ed ecco le prime impressioni: il profumo è molto persistente, tanto che viene vaporizzato al mattino ma resiste tranquillamente sui vestiti fino a sera nonostante i mezzi e lo smog milanese. E' molto fresco per la presenza delle note di testa agrumate ma con le note di cuore e di fondo diventa avvolgente e sensuale. 

Qualche piccolo consiglio se vi capiterà di aiutare un amico o un familiare negli acquisti: fate provare sempre per prime delle profumazioni decise, diciamo anche degli "estremi" per capire quali note vengono accolte positivamente e quali meno. Per me è stato un punto di svolta in questo caso l'eliminazione dei frutti rossi visto che recentemente vengono inseriti praticamente ovunque. Proibite al vostro "cliente" di sovrapporre i cartoncini o le note di cuore verranno irrimediabilmente mischiate e quindi dovrete ricominciare da capo; la prima impressione è quella che conta di più, ma è l'intensità delle note più profonde a fare, molto spesso, la differenza. Non concentratevi su prezzi o taglie, questa fase verrà dopo e non deve assolutamente condizionare la scelta del prodotto: piuttosto una taglia più piccola che un profumo di seconda scelta. Se si tratta di una persona che conoscete potrete andare più sul sicuro, riportando alla mente le fragranze usate in passato o tutte le volte che vi siete sentite dire "che buono il tuo profumo" ma osate comunque... io le ho fatto provare Manifesto, non le è piaciuto, ma almeno ci ho provato!

Baci 
PFF

Commenti

  1. Eheheh in realtà odio regalare profumi se non ho la + pallida idea, troppo complicatoooo ma dovrei sperimentare il tuo metodo!

    RispondiElimina
  2. interessanti..domani corro in profumeria per provarli :)

    RispondiElimina
  3. bellisimo post con ottime idee! un bacio elena

    RispondiElimina
  4. io amo tutti i profumi...questi sono stupendi...

    RispondiElimina
  5. io sono difficilissima con i profumi, prima di acquistarli me li devo tenere addosso per vedere se mi piacciono davvero!

    RispondiElimina
  6. @EmmeMe, anche mia sorella stava per fare così, poi ha avuto un impatto terribile con Dahlia Noir dopo averlo vaporizzato sulla pelle e quindi subito ha scelto l'altro :D

    RispondiElimina
  7. carinissima la boccetta di profumo yls *_*

    RispondiElimina
  8. @ilpiacerediessere donna... bella a dir poco

    RispondiElimina
  9. metodo che adottero' anche io questo cioè in primis fragranze più decise^_^

    RispondiElimina
  10. io non amo i profumi su me stessa, mi causano nausea :( però congratulazione per gli stivali ^^

    RispondiElimina
  11. Il mio profumo del momento è firmato Jean Paul Gaultier:Eau d'ete!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao ragazze! Vi chiederei di non spammare e di non mettere troppi link nei commenti... passerò a trovarvi comunque perchè sono molto molto molto curiosa :) Un bacione PFF

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Pronti per la spiaggia! vi presento i solari Australian Gold

Ciao amiche, 
continuo il mio girovagare tra i marchi di solari per presentarvi un brand a me molto caro, visto che mi sono sempre trovata molto bene con i suoi prodotti: si tratta di Australian Gold

E come sempre vi presento per prime le novità che ritengo più interessanti! Infatti ci tengo ad evidenziare una particolarità che mi interessa molto, il raggiungimento di una nuova dimensione di solare con l'aggiunta del fattore Anti - Rughe: la lozione solare diventa un vero e proprio cosmetico, un trattamento per la pelle a 360 gradi, idratando, proteggendo e svolgendo funzione anti età.



Per questo metto in evidenza la nuova Linea Superior, che con due formule avanzate Superiour prestigious DHA Luxe Bronzer e Superior Magnificent Luxe Bronzer, è diventata il top di gamma del brand. Le due ulteriori novità sono due brevetti, Timeless Youth Elisir e Satin Touch Blend che arricchiscono ancora di più questi nuovi prodotti. Il primo sfrutta l'azione di Estratti di Bambù, di Pisello …

Una novità nella mia routine pre-nanna: Repair Cream AQMW di Cosme Decorte

Ciao carissime! Come state? Io sono appena tornata dopo una giornata passata a Milano e domani... si replica :) sto cercando di stare molto tempo in laboratorio per arrivare al monte ore di tirocinio ora, così da essere più libera quando avrò anche il corso di trucco :) 
Comunque, oggi vi voglio parlare di un prodotto che ho provato per la prima volta qualche settimana fa e che è stato giustamente inserito nella mia routine pre -nanna.. si tratta della Repair Cream della linea AQMW di Cosme Decorte, un brand anti-aging giapponese. Ho scoperto questo prodotto grazie ad una presentazione per la stampa (figura tremenda... credo che avervene parlato su twitter.. mi sono presentata vestita da neve - giaccone da sci, jeans, scarponi - ed erano tutti stra eleganti -.- ... da Mazzolari per di più!) e non appena sono arrivata a casa non ho resistito e ho aperto la confezione che mi era stata gentilmente offerta. Per testarlo ho pensato di fare così: per i primi giorni, visto che nevicava e no…