Passa ai contenuti principali

Sguardo profondo: recensione di tre kajal

Ciao a tutte! Oggi proprio non riesco a studiare, stanno facendo dei lavori in un appartamento qualche piano sopra al mio e tra le urla dei muratori e l'incessante frastuono del martello pneumatico proprio non è aria.. quindi ho pensato di scrivere ora il post che di solito posto dopo cena, così da portarmi avanti :)

Ho pensato di parlarvi delle matite occhi-khol che sto usando, che ho finito di usare e che userò (se, come se io riesco a resistere ad una matita intonsa... l'ho già ampiamente usata ma facciamo finta di niente -.-)
Premessa: ho cominciato tanti anni fa ad usare le matite kajal perchè utilizzando le lenti a contatto avevo bisogno di prodotti con la punta morbida e preferibilmente waterproof, e questa tipologia di matite è perfetta. All'inizio le compravo in profumeria ma, colpo di fortuna, avevo trovato una farmacia fornitissima di prodotti per pelli sensibili e all'avanguardia dal punto di vista dei colori.. per di più vi lavorava una consulente make up davvero simpatica e competente. 

Ecco qui gli swatch dei kajal di cui vorrei parlarvi: partendo dal basso sono quella della MUFE, quella di EuPhidra e l'ultima e di Kiko

Cominciamo da quella della Make Up Forever: l'ho comprata mesi fa approfittando di uno sconto del 20% da Sephora e ne ero convintissima, mi sono sempre trovata bene con i prodotti di questo brand e ad un primo impatto mi sembrava molto scrivente. Purtroppo, applicandola tutti i giorni, mi sono accorta che la linea nera tende a sfumarsi molto facilmente, che non resiste molto e che, purtroppo, se applicata all'interno dell'occhio sparisce dopo qualche ora. Immaginerete, ci sono rimasta malissimo! Adesso la sto ancora utilizzando giusto per finirla, ma non la applico sulla rima interna perchè è davvero inutile. Tuttavia un lampante aspetto positivo è la morbidezza della punta, fantastica! 

La seconda matita, che vedete swatchata con un tratto enorme (e nella seconda foto capirete il perché), è quella di EuPhidra... amore a prima vista, davvero. Non so nemmeno quanti anni abbia ma la uso ancora per la rima interna e non mi provoca alcuna irritazione. Il colore è un nero profondo, con un effetto leggermente luminoso tanto che molte mie amiche pensavano che usassi l'eyeliner. Si vede chiaramente anche nella foto: tra i tre è sicuramente il tratto più scuro. Unico fattore negativo: basta troppo poco per sfumarla, quindi attenzione a come viene applicata. 

Eccomi all'ultima matita, quella di Kiko che ho trovato nella pochette VFNO: mi piace molto il tratto sottile e il fatto che sia automatica... dall'altra parte la difficoltà a temperarla mi fa temere per il lato igienico, ma ho un minitemperino che usavo per una vecchia automatica clinique e credo di poter tranquillamente ovviare al problema. Il prodotto è molto resistente e, soprattutto, nonostante la punta sia morbida il tratto non è facile da sfumare, premessa per un look perfetto anche dopo ore. Per ora a parte la mancanza del temperino non ho trovato fattori negativi, ma spero di potervi dire di più dopo averla utilizzata ancora un po' :)

Dopo aver visto il video di Giuliana sulla pallette Smoked della UD, e soprattutto aver sentito il suo parere sulla matita (Perversion?) allegata, non aspetto altro di provarla per vedere se davvero è così nera nera nera... in caso contrario ricomprerò quella di EuPhidra perchè fino ad adesso è la migliore :)

Ecco nello specifico i prodotti recensiti:
Make Up Forever - Crayon Khol - colore nero
Kiko - Automatic precision eyeliner and khol - 716
EuPhidra - Matita kajal - LO01

Un bacione

PFF

PS: avete visto perchè il tratto della matita EuPhidra è così grosso? non ho più il coraggio di temperarla :D 




Commenti

  1. anche ho iniziato come te a causa delle lenti a contatto..al momento uso per la parte superiore(intendo) la palpebra eyeliner in gel della essence..non male e scrivenza buona..ottima anche la resistenza.per l'interno occhio un kajal di Helena Rubistein..è tipo corta 5 cm e non ho e non voglio dirle addio...a firenze è difficile trovare questo brand:/

    RispondiElimina
  2. io adoro le matite per occhi ma devo stare attenta perchè ho gli occhi sensibili! ciao,nel mio blog, ti ho l'asciato la variante al posto delle melanzane!

    RispondiElimina
  3. @giovanna grazieeeeee qui odiano tutti i peperoni :/ @ silvia domani lo prometto vado a prendere il coso della essence

    RispondiElimina
  4. @ silvia anche io ho detto a Giovanna dei peperoni:))) non andiamo daccordo non ci posso far niente...per quanto riguarda essence provalo costa nemmeno 2 € per me è valido..male che vada..non hai buttato via tanti soldi:) buona serata!

    RispondiElimina
  5. Non sono abituata ad usare le matite, infatti è da 15 anni che uso l'eye liner! XD Sarò monotona ma mi piace!! :) Ottima recensione comunque!!

    RispondiElimina
  6. Ottima recensione! Anche io sono sempre alla ricerca della matita nera perfetta! per ora sto usando quella dell'Essential e devo dire che mi piace molto. La perversion deve essere spettacolare! :)

    RispondiElimina
  7. Ottima recensione, sono sempre alla ricerca della matita nera perfetta, che non bruci , che non sbavi, insomma un'utopia XD un bacio cara :-*

    RispondiElimina
  8. bellissima recensione, mi e' venuta voglia di kajal ^_^ baci elena

    RispondiElimina
  9. io adoro le matite per occhi queste fanno al caso mio grazie :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao ragazze! Vi chiederei di non spammare e di non mettere troppi link nei commenti... passerò a trovarvi comunque perchè sono molto molto molto curiosa :) Un bacione PFF

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Tante occasioni con Ethos Profumerie: questo mese con Lancome e Pupa

Ciao a tutte!
Oggi vi parlo di un concorso succosissimo che vede la collaborazione tra Ethos Profumerie e Lancome
dal 2 al 29 maggio sarà possibile partecipare all'estrazione di pacchetti fotografia composti ciascuno da una fantastica Polaroid Z2300 Instant Digital Camera e un cavalletto Hama Tripod Star!!!


Come fare per partecipare? Ora vi spiego tutto..
Acquistando 49 euro di prodotti a marchio Lancome con Ethos Card potete avere l'opportunità di vincere, cosa ne dite? Tutto questo senza dimenticare la possibilità di ricevere subito in omaggio anche l'elegante block notes From Lancome with Love sempre con l'acquisto di 49 euro di prodotti. 
Inoltre... dal 6 al 15 maggio è tempo di Happy Hour, questa volta in compagnia di Pupa! Acquistando con la propria Ethos Card 25 euro di prodotti Pupa dalle ore 18 alle 20.30 si riceve uno sconto immediato di 7 euro


Per maggiori informazioni e curiosare nell'elenco dei punti vendita aderenti vi consiglio di visitare il si…

Una novità nella mia routine pre-nanna: Repair Cream AQMW di Cosme Decorte

Ciao carissime! Come state? Io sono appena tornata dopo una giornata passata a Milano e domani... si replica :) sto cercando di stare molto tempo in laboratorio per arrivare al monte ore di tirocinio ora, così da essere più libera quando avrò anche il corso di trucco :) 
Comunque, oggi vi voglio parlare di un prodotto che ho provato per la prima volta qualche settimana fa e che è stato giustamente inserito nella mia routine pre -nanna.. si tratta della Repair Cream della linea AQMW di Cosme Decorte, un brand anti-aging giapponese. Ho scoperto questo prodotto grazie ad una presentazione per la stampa (figura tremenda... credo che avervene parlato su twitter.. mi sono presentata vestita da neve - giaccone da sci, jeans, scarponi - ed erano tutti stra eleganti -.- ... da Mazzolari per di più!) e non appena sono arrivata a casa non ho resistito e ho aperto la confezione che mi era stata gentilmente offerta. Per testarlo ho pensato di fare così: per i primi giorni, visto che nevicava e no…