Passa ai contenuti principali

Un profumo da... primo appuntamento

Ciao ragazze! nella mia settimanale rubrica "un profumo da" oggi ho pensato di parlarvi della fragranza da scegliere per il primo appuntamento... potrebbe sembrare una scelta di secondo piano rispetto all'outfit, al make up, ma credo proprio che alla fine del post sarò riuscita a farvi cambiare idea. 

Lo so benissimo, quando si tratta di appuntamenti la mente va in subbuglio, il cuore corre e lo stomaco si chiude e riempie di farfalle, quindi le nostre capacità mentali sono leggermente "ottenebrate"... proprio per questo è necessaria una pianificazione degna di uno stratega militare, per poter fronteggiare ogni possibile dramma. Per quanto riguarda il profumo ecco le domande che, secondo me, vi dovrete porre e che vi aiuteranno a scegliere la fragranza perfetta:

- che stagione è? come sempre il mio consiglio è di rimanere su profumi freschi e leggeri in estate, magari è meglio scegliere un'acqua di profumo, mentre in inverno si può spaziare ma, come vedremo dopo, non troppo!

- dove sarà l'appuntamento? domanda che, nella maggior parte dei pre-appuntamento rimane senza risposta, ma è sempre giusto chiedersi se si rimarrà all'aperto o si andrà in un luogo chiuso, per dosare bene la fragranza. Se, ad esempio, andrete in un locale, evitate profumi troppo vanigliati o intensi (ad esempio Angue ou demon le secret elixir, Hypnotic Poison, Gucci Guilty, Samsara di Guerlain...) preferite magari degli EDT o delle versioni meno forti della vostra linea preferita, perchè in uno spazio chiuso, magari caldo, potreste essere leggermente sudate (anche per l'ansia) e l'insieme darebbe luogo ad un odore che alla lunga potrebbe diventare fastidioso. 

- un particolare di cui tener conto è che, soprattutto in questo caso, il profumo deve parlare di noi, deve descriverci, raccontarci. Per questo, se mi trovo con un ragazzo che indossa un profumo come il nuovo Givenchy Play Sport penso subito ad una persona sicura di sé, perchè non è una fragranza tra le più facili, che va anche controcorrente (la menta non è usata molto spesso), così come rimarrei molto impressionata da un ragazzo che indossa un profumo YSL. Lo stesso vale per noi più o meno giovani donne, non sottovalutiamo l'importanza di questo "accessorio". 

- Dove spruzzo il profumo? Ah, domanda che potrebbe sembrare inutile ma non sempre lo è, ma anzi, può diventare importante se usiamo profumi intensi. Questo perchè direi che è normale salutarsi con un bacio sulle guance e... immaginate di esservi vaporizzate prima di uscire i canonici due spruzzi sul collo, poco dietro le orecchie.. e che il futuro (si spera) vostro lui si avvicini per salutarvi e rimanga intossicato dal profumo spruzzato da poco.. non sarebbe proprio un grande inizio.. Proprio per questo credo sia importante vaporizzare la fragranza sull'avambraccio, magari sul collo ma vicino alla base; lo so, non si tratta dei luoghi canonici ma l'importante e non concentrarsi sulle aree che tendono ad una maggiore sudorazione. 

- metto il deodorante? l'emozione in certi casi può tradire, o far sudare troppo, quindi il mio consiglio sarebbe di usarne uno fresco ma non troppo intenso, perchè non deve mai mettersi allo stesso piano del profumo, perchè si mischierebbero. Per questo vi sconsiglio deodoranti molto profumati e quelli cremosi, che con il sudore tendono a creare una sorta di pappetta impossibile da sopportare.

- e se il profumo non gli piace? state tranquille, se avrete scelto una fragranza poco intensa, con una piramide olfattiva non troppo contorta e ricca, potete stare sicure che non succederà :) 

I miei consigli per una uscita così emozionante sono: 

- Loverdose (Diesel): la boccetta a forma di cuore, il profumo di liquirizia e la presenza della molecola A che stimola l'ipotalamo potrebbero aiutarvi a conquistare il "lui" della situazione ma --> è una fragranza invernale, floreale-speziata e abbastanza intensa quindi attenzioni alle dosi!
- Armani Code Luna: se vi piacciono i vanigliati ma non volete stordirlo subito, questo profumo può essere la scelta vincente. Da tenere presente anche l'EDT della stessa linea, mentre scarterei l'EDP perchè è davvero intenso. 
- Parisienne YSL: un profumo seducente e sofisticato, dove la fa da padrona la violetta, insieme con rosa di Damasco e la peonia --> attenzione però, EDT ed EDP, come sempre in questo marchio, sono leggermente diversi nelle note di cuore e fondo, quindi ponderate bene la vostra scelta :) 
- Eau par Kenzo: una delle mie acque preferite, è fresca ma comunque persistente --> provate anche l'eau Indigo e la nuova versione Summer, danno un tocco di personalità in più!
- Dior Addict: di questa linea amo particolarmente la versione Eau fraiche alla fresia, loto e melograno --> per una fragranza ancora più leggera ma con un suo perchè provate l'Eau sensuelle, non ve ne pentirete. Sempre per Dior, potrebbe essere un'idea per le irriducibili anche j'Adore, che anche nella sua versione EDP non è eccessivo. 

Per questo evento vi sconsiglio: Candy di Prada, troppo troppo dolce ed intenso, magari andrà bene per il secondo appuntamento ;), Belle d'Opium perchè è intenso e particolare, nonostante sia una versione giovane di Opium rimane sempre un profumo importante. Purtroppo mi tocca anche togliere le fragranze meno commerciali di S. Lutens perchè sono troppo intense, ma se vi piacciono tanto (come a me) potete provare a vaporizzarlo su un quadratino di carta e poi applicarlo senza strofinare ai soliti posti. 

Ah, e se comunque lui si lamenta (cosa da non fare mai al primo appuntamento) ma vi piace tantissimo e sapete già che non potrete vivere senza di lui... allungategli l'idea di regalarvi il suo profumo preferito per le volte successive... ;)

A presto
PFF 

NB: ho scelto la foto di Bella ed Edward per il semplice motivo che lui si è subito sentito attratto da lei per il suo profumo naturale ma, visto che di vampiri non ce ne sono tanti ultimamente, e che ad andare in giro senza profumo si rischia di essere davvero "troppo" naturali, direi che una spruzzatina ci sta :) 

Commenti

  1. Ehehehe furbo il consiglio finale! Non ci avevo mai pensato! Anche secondo me è meglio non esagerare con i profumi troppo vanigliati. Una mia amica faceva 3 spruzzi sul collo, 2 sui polsi e 5-6 sul corpo con Hypnose O.O

    RispondiElimina
  2. credo che di vampiri nn ve ne siano proprio ehheeXD forse volevi dire...uomini galanti e premurosi con Ed...certo che sinceramente manCo quelli credo siano mai esistiti...c'è + probabilità di trovare un vampiro galante che un uomo che si possa vantare di esserlo.

    RispondiElimina
  3. io vado matta x i profumi e li metto sempre e solo per sentirli io addosso e non per farli sentire agli altri hahah XD

    anche io qui parlo di profum, lasciami una opinione se ti va ^^
    http://vodkaskull.blogspot.it/2012/06/fragranze-giovani-e-giovanili.html

    RispondiElimina
  4. @Dolci makeup oddio Hypnose a priori non lo consiglio perchè è un profumo che alla lunga stufa... certo che la tua amica aveva coraggio :D
    @Anna ieri avevo questo pensiero fisso: ma se io non mi mettessi il deodorante, il profumo, e sapessi di selvatico... troverei un vampiro come Ed? uhm... uhm...
    @Vodkaskull ahahah io li metto per entrambe le cose :D oggi ne ho provato uno potente di serge lutens e mia madre mi allontanava neanche avessi la peste :D

    RispondiElimina
  5. A me piacciono i profumi pero'cerco sempre di non esagerare,per non disgustare chi mi sta vicino..buono il tuo consiglio,ciao :)

    RispondiElimina
  6. io ho visto leonard e penny e ho dovuto leggere il tuo post :) io amo l'eau d'essay e ha sempre funzionato velo assicuro ;-) un bacio

    RispondiElimina
  7. @Elisa conosco poco eau d'issey perchè mi ha sempre messo soggezione il packaging, ma prometto di rimediare :D

    RispondiElimina
  8. Dior Addict... Concordo pienamente!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao ragazze! Vi chiederei di non spammare e di non mettere troppi link nei commenti... passerò a trovarvi comunque perchè sono molto molto molto curiosa :) Un bacione PFF

Post popolari in questo blog

Un profumo da infarto: Coco Noir - Chanel

Ciauuuu! Eccomi, come promesso con il mio post sul "profumo da infarto!"... per chi non avesse letto l'ultimo post Haul-Sephora, mi riferisco al fantastico Coco Noir (Chanel). In profumiere che lo ha creato, Jacques Polge (a lui si devono anche Egoiste, Coco, Allure, Coco Mademoiselle, Chance... solo per citarne alcuni), lo ha definito un orientale luminoso, e su questo non si può davvero dargli torto.
L'ho scoperto per la prima volta durante la VFNO, o meglio, ne ho sentito parlare perché c'era così tanta coda per arrivare al corner Chanel che alla fine io e i miei amici abbiamo desistito... ma la curiosità è rimasta fino a quando non sono riuscita a incrociare il tester in una profumeria e, da quel momento, ha cominciato a piacermi... La prima volta che ho vaporizzato la fragranza, mi è tornato alla mente un profumo che annusavo anni fa a casa di mia nonna, e pensando e ripensando, ho capito che la memoria mi riportava all'intramontabile Knowing di Esteé L…

Una novità nella mia routine pre-nanna: Repair Cream AQMW di Cosme Decorte

Ciao carissime! Come state? Io sono appena tornata dopo una giornata passata a Milano e domani... si replica :) sto cercando di stare molto tempo in laboratorio per arrivare al monte ore di tirocinio ora, così da essere più libera quando avrò anche il corso di trucco :) 
Comunque, oggi vi voglio parlare di un prodotto che ho provato per la prima volta qualche settimana fa e che è stato giustamente inserito nella mia routine pre -nanna.. si tratta della Repair Cream della linea AQMW di Cosme Decorte, un brand anti-aging giapponese. Ho scoperto questo prodotto grazie ad una presentazione per la stampa (figura tremenda... credo che avervene parlato su twitter.. mi sono presentata vestita da neve - giaccone da sci, jeans, scarponi - ed erano tutti stra eleganti -.- ... da Mazzolari per di più!) e non appena sono arrivata a casa non ho resistito e ho aperto la confezione che mi era stata gentilmente offerta. Per testarlo ho pensato di fare così: per i primi giorni, visto che nevicava e no…

Riviera Mediterranea: la nuova collezione make up di Bottega Verde

Ciao amiche! Oggi, visto che è comparso un timido, tiepido raggio di sole, finalmente vi parlo della nuova collezione P/E di Bottega Verde: RIVIERA MEDITERRANEA. 
Ho avuto il piacere di scoprire questa novità durante il pressday e come sempre ne sono rimasta davvero ben impressionata: non sono solo i colori ad essere protagonisti ma anche il pack, che risulta minimal nelle forme ma perfettamente in tema con il nome della collezione nei colori. 


Il filo conduttore di questa collezione è la riviera italiana, passando da Sanremo via per Alassio e Forte dei Marmi dove le onde del mare di mischiano alle tendenze più glam, raffinate, eleganti. Il pack mi piace molto, è luminoso ed esalta le nuances dei prodotti senza oscurarli. 
Il focus della collezione sono gli ombretti, per uno sguardo intenso, luminoso; sono infatti ben pigmentati, dalla texture soffice che permette di ottenere un buon risultato con poche applicazioni.  il mio preferito è quello verde acqua, un colore must della stagio…